Cantina Borgogno

Produciamo e vinifichiamo esclusivamente le uve provenienti dai nostri vigneti siti in una delle migliori posizioni di La Morra e cioè il “cru” delle Brunate.
Da sempre la nostra famiglia utilizza la propria esperienza vitivinicola per ottenere vini di ottima qualità nel rispetto più totale delle tradizioni e dell’ambiente.
Il nostro lavoro si basa su poche e semplici regole di produzione mantenendo inalterati tutti i passaggi tradizionali che rendono i nostri vini genuini.
L’amore e la passione per queste terre e questi vigneti si è tramandata da padre in figlio per ben tre generazioni e oggi l’azienda viene condotta dai figli di Francesco, Giancarlo e Claudio Borgogno con la nuora Silvia che insieme seguono ogni fase della produzione partendo dalla gestione dei vigneti fino alla cura della cantina, la parte enologica e la vendita.

Informazioni

Ulteriori informazioni
Indirizzo: Via Crosia, 29 – 12060 Barolo (CN)
Telefono: +39 0173 56178
E-Mail: info@cantinaborgogno.it
Sito Internet : https://cantinaborgogno.com/

Langhe Nebbiolo DOC

Il Langhe Nebbiolo è un vino prodotto con le stesse uve utilizzate per ottenere il Barolo ed anche il vitigno è il medesimo, ma segue una procedura di vinificazione diversa.

E’ sicuramente un vino più leggero del Barolo, ma ugualmente delicato, elegante ed adatto all’invecchiamento.

La lavorazione del vitigno nebbiolo parte in inverno con la potatura della vite e prosegue con i lavori di allegazione, pulitura e taglio dei tralci per terminare con la vendemmia durante il mese di ottobre.

La vinificazione avviene attraverso una pigiatura ed una diraspatura soffice; la fermentazione con macerazione alla temperatura massima di 26 – 30 °C per 10 – 12 giorni e 2 – 3 rimontaggi giornalieri per lisciviare le vinacce.

Il Nebbiolo è un vino ottenuto da una fermentazione poco estrattiva, affinamento in acciaio e segue l’imbottigliamento e la sosta per almeno 6 mesi in bottiglia.

Colore: rosso rubino non particolarmente intenso.

Profumo: netto all’olfatto, al gusto leggero finale erbaceo.

Sapore: secco, asciutto ma comunque corposo con richiami di frutti come il lampone. Con l’invecchiamento diventa morbido e vellutato.

Temperatura di servizio: 16-18 °C.

Abbinamenti gastronomici: fonduta, risotti e piatti di carne.

 

Dolcetto d'Alba DOC

Questo vino viene definito il “vino dell’amicizia” ed è una splendida sintesi di sapori autentici di campagna. Generalmente si consuma entro l’anno successivoalla sua produzione.

La lavorazione del vitigno Dolcetto segue le stesse fasi degli altri nostri vitigni e cioè la potatura invernale della vite, i lavori di allegagione, pulitura e taglio dei tralci ed infine la vendemmia durante il mese di settembre.

Dopodiché in cantina si inizia con la pigiatura e diraspatura, macerazione in presenza delle bucce per circa 5-6 giorni ad una temperatura massima di 25-27 °C.

La conservazione del vino è in vasche di acciaio inox dove ultima la fermentazione malolattica e viene in seguito travasato periodicamente. Imbottigliamento in aprile, maggio.

Colore: rosso rubino molto vivo con riflessi violacei.

Aroma: delicato e fruttato.

Sapore: rotondo, secco e amarognolo con richiami di frutti come l’amarena.

Temperatura di servizio: 18 – 19 °C

Abbinamenti gastronomici: antipasti, primi piatti soprattutto se conditi con sughi di carne, zuppe e minestre.

 

Vino Bianco Fata d'Oro

Per la produzione del vino bianco secco “Fata d’oro” la nostra azienda utilizza uve bianche giunte a perfetta maturazione, solitamente a metà Settembre. Il nome di fantasia in etichetta ricorda il colore del vino.

I grappoli sono di media grandezza con acini di colore giallo dorato.

Il vino è di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, lievemente fruttato, delicato dal sapore secco e con un leggero retrogusto amarognolo.

La lavorazione in vigna segue gli stessi passaggi degli altri vigneti e cioè la potatura invernale della vite, i lavori di allegagione, pulitura e taglio dei tralci in estate ed infine la vendemmia durante la seconda metà del mese di settembre.

Dopodiché in cantina si inizia con la pigiatura e diraspatura ed il mosto viene sottoposto alla fermentazione alcolica a temperatura costantemente bassa (17-18°C).

La conservazione del vino avviene in vasche di acciaio inox e l’imbottigliamento generalmente si effettua in primavera.

Colore: giallo paglierino con riflessi verdolini Aroma: Delicato e fruttato, un po’ floreale.

Sapore: secco con retrogusto amarognolo Temperatura: 8/10 °C.

Abbinamenti gastronomici: è ottimo come aperitivo e adatto da abbinare al pesce o a carni bianche.